martedì, 27 Febbraio , 24

Incendi, Schifani: soddisfatto da ok Cdm a stato emergenza Sicilia

“Protezione civile nazionale ha rivisto la sua...

Da sabato 2 marzo Cinecittà World riapre con 5 novità

Il parco a tema della capitale torna...

Lagarde: su personale Bce tuteliamo anche diversità intellettuale

Risponde polemiche su propositi Elderson di eprurazioni...

Aceto balsamico tradizionale: 2023 record per la Dop, imbottigliamento +43%

Assemblea soci Consorzio vara piano di tutela...

VIDEO | Tutti pazzi per Rich Ciolino, ecco chi è l’ippopotamo alieno di Ghali

VeneziaVIDEO | Tutti pazzi per Rich Ciolino, ecco chi è l’ippopotamo alieno di Ghali

BOLOGNA – Dovrebbe essere un alieno, ma sembra a tutti gli effetti un ippopotamo: Ghali, che lo ha portato sul palco di Sanremo, lo ha chiamato Rich Ciolino. “L’alieno”, il cui sguardo da extraterrestre si meraviglia (e si indigna) per le bombe sugli ospedali di Gaza, è sbarcato sulla terra alla fine di gennaio, quando mancavano due settimane all’inizio della 74esima edizione del Festival di Sanremo. E da allora ha solo tanta curiosità (a partire dall’interrogativo sul chi ci sia alla fine sotto quel costume) e tanti sorrisi.

QUANDO È SBARCATO SULLA TERRA L’ALIENO DI GHALI?

La prima foto del profilo Instagram di Rich Ciolino è datata 26 gennaio. Da quel giorno, sono molti gli scatti che documentano la vita dell’alieno sulla terra, quasi sempre a spasso con Ghali, che poi lo ha portato anche a Sanremo e la sera della finale lo ha fatto salire sul palco. Il contestato appello per lo “Stop al genocidio” fatto da Ghali dopo aver cantato, del resto, è stato veicolato proprio dall’alieno, che lo ha sussurrato nell’orecchio di Ghali e il cantante lo ha ripetuto.

L’ASPETTATIVA E LA CURIOSITÀ

Una volta fatta arrivare sui social la figura dell’alieno, si è creata una grande aspettativa per l’evolversi della trovata: i fan di Ghali sono man mano diventati curiori di sapere come questo personaggio (con un costume talmente bello da sembrare vero) sarebbe arrivato a Sanremo. Poi, dopo la prima serata del festival (in cui l’alieno è apparso in platea), la curiosità è cresciuta e si è allargata anche agli spettatori del Festival che prima non seguivano il cantante. Ed è cominciato anche a circolare qualche articolo su questa buffa figura inventata dal cantante. Fatto sta che ora Rich Ciolino conta su Instagram 187 mila follower.

CHI È RICH CIOLINO

Ma chi è Rich Ciolino? perchè è stato creato? La figura dell’alieno è legata a stretto giro al testo della canzone portata da Ghali a Sanremo, “Casa mia”, che immagina proprio un dialogo tra un essere umano e un alieno. Quest’ultimo trova la terra un posto belissimo (“Il prato è verde, più verde, più verde e il cielo è blu, blu, blu, molto più blu”), ma si meraviglia anche di alcune cose. A partire dai bombardamenti: “Ma, come fate a dire che qui è tutto normale/Per tracciare un confine/Con linee immaginarie bombardate un ospedale/Per un pezzo di terra o per un pezzo di pane/Non c’è mai pace). La canzone porta alcuini riferimenti taglienti sull’umanità (“Siamo tutti zombie col telefono in mano” o “Ai miei figli cosa dirò
Benvenuti nel Truman show”) e ripropone con forza il tema dell’assenza di (reali) differenze tra una casa e l’altra: “Sto già meglio se mi fai vedere/Il mondo come lo vedi tu/Non mi serve un’astronave, lo so/Casa mia,/Casa tua,/Che differenza c’è? Non c’è“. L’alieno Rich Ciolino, poi, è anche l’assoluto protagonista, insieme a Ghali, del (coloratissimo) video della canzone ‘Casa mia’, in cui suona perfino una tastiera in cima a una collina dove fa un picnic con Ghali.

I BAMBINI INNAMORATI DELL’IPPOPOTAMO

La figura del gigantesco ippopotamo (che all’Ariston nel corso del festival ha preso posizione in diversi punti, dalla seconda fila della platea fino al posto d’onore accanto al direttore d’orchestra con le bacchette in mano) sta creando molta curiosità tra i fan del cantante (che prima di Sanremo è stato ‘fermo’ e lontano dal mondo della musica per quasi un anno). Ma non solo: l’ippopotamo-alieno, infatti, ha fatto innamorare un sacco di bambini. Proprio ieri sera, è stato postato il video di una bimba piccolina, avrà tre anni, che sorride e si emoziona quando lo vede in televisione salire sul palco dell’Ariston. Ha un sorriso contagioso. E al cantante stanno arrivando anche tanti disegni, fatti da bambini di diverse età, che raffigurano Rich Ciolino.

IL PROFILO INSTAGRAM, TRA UNA PASSEGGIATA AL MARE E UNA DORMITA FINO A TARDI

Dare un’occhiata al profilo dell’alieno è spassoso: lo si vede leggere il giornale (che parla tra l’altro di un’invasione aliena), osservare sconsolato il mare in tempesta nelle giornate piovose sanremesi, riparandosi sotto un ombrello con la scritta ‘Vota Ghali’, studiare i sassi e i gabbiani in riva al mare (“La natura è meravigliosa”). Oppure, sul profilo spuntano selfie a letto con tanto di lenzuola e cuscini (“Sono ancora a letto perché abbiamo festeggiato tanto ieri. Ora Ghali andiamo in una spa come hai promesso?”). Oppure, ancora, è immortalato a spasso con Ghali, o mentre insieme al cantante incontrano curiosi e giornalisti. Pure in conferenza stampa si è presentato. Poi ci sono brevi video con Pippo Balestrieri, Luca Argentero. Sul profilo di Ghali, poi, lo si vede addirittura ballare in mezzo alla folla, armata di telefono per riprenderlo.

Rich Ciolino ha seguito anche da vicinissimo l’andamento del festival passo passo. Quando Ghali è entrato tra i cinque finalisti di Sanremo (insieme ad Angelina Mango, Geolier, Annalisa e Irama), l’alieno ha scritto: “Questo pianeta è pieno di belle persone, sono giorni che rispondo a tantissima gente che mi segue su questo social e scrive bellissimi messaggi a me e a Ghali. Vedere il nome di Ghali tra i primi 5 concorrenti in gara, in una schermata che mostra solo 5 nomi, significa portare agli occhi di tutti che gran parte degli italiani è pronta a schierarsi dalla parte giusta: la parte della verità, della speranza, e dei valori Grazie”.

L’articolo VIDEO | Tutti pazzi per Rich Ciolino, ecco chi è l’ippopotamo alieno di Ghali proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles