Un rider di Glovo potrebbe essere ‘reintegrato’ e assunto a tempo indeterminato

AGI – Per la prima volta in Italia un Tribunale, durante la causa del licenziamento di un Rider, ha proposto all’azienda in fase di conciliazione di chiudere la vertenza con l’assunzione a tempo indeterminato. “Non è ancora una sentenza – riferisce la Cgil, che dà notizia del fatto -. ma se sarà accettata la multinazionale Glovo dovrà assumere il fattorino con rapporto di lavoro subordinato, a tempo pieno e con il contratto nazionale della logistica”.

L’udienza, in corso davanti al Tribunale di Palermo, è stata aperta venerdi’. Il rider, spiega il sindacato, a marzo era stato ‘licenziato’ dalla piattaforma spagnola.

 » Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Un rider di Glovo potrebbe essere ‘reintegrato’ e assunto a tempo indeterminato proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento

ARTICOLI RECENTI

“Troppi gattini abbandonati, è allarme nazionale”: la denuncia degli animalisti

ROMA – È stato un settembre nero su scala nazionale quello appena trascorso per quanto riguarda l’abbandono delle cucciolate di gattini. Non si possono...

Ecuador, in Manabì la cucina è sviluppo e formazione

ROMA – La cucina come legame intimo e familiare e come connessione con una tradizione millenaria, che trova il suo punto di convergenza fisico...

Elezioni in Brasile, Lula e Bolsonaro vanno al ballottaggio

Di Joao Marcelo SAN PAOLO DEL BRASILE – In una giornata di votazioni tranquilla, senza incidenti di rilievo, milioni di brasiliani si sono recati ieri...

Le prime pagine dei quotidiani di Lunedì 3 Ottobre 2022

RIPRODUZIONE RISERVATA Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it L'articolo Le prime...

Pnrr, Cuchel (commercialisti): “Pnrr sia occasione per riqualificare professioni in Italia”

De Bertoldi (FdI): “Flat tax incrementale e pace fiscale nella legge delega del governo di centrodestra” “Se l’Italia vuole sfruttare al massimo le risorse previste...

ARTICOLI CORRELATI