Quanto vale il business delle sagre che con il dpcm se ne va fumo

AGI – Un autunno senza sagre e feste di Paese colpisce quasi 3 italiani su 4 (73%) che ogni anno partecipano a eventi enogastronomici e folkloristici organizzati da nord a sud per raccontare le bellezze della Penisola e le sue tradizioni. E’ quanto emerge da una analisi di Coldiretti/Ixè diffusa in vista delle nuove misure di contenimento necessarie per l’aggravarsi delle difficoltà causate dalla risalita dei contagi da coronavirus.

Lo stop alle sagre colpisce le comunità locali e i circa 34mila operatori ambulanti nell’alimentare ma anche – sottolinea la Coldiretti – gli acquisti degli italiani che sfruttano questi eventi pure per rifornire le proprie dispense di prodotti tipici con una spesa complessiva annuale stimabile in 900 milioni.

 » Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Quanto vale il business delle sagre che con il dpcm se ne va fumo proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento

ARTICOLI RECENTI

“Se in Italia vince.. scappo all’estero”. Ecco la guida su come fare

ROMA – Quante volte hai sentito dire, o hai detto tu stesso, “Se alle prossime elezioni vince X, scappo all’estero!”? Un tormentone che si...

L’Italia al voto, oggi urne aperte fino alle 23

ROMA – Election day in Italia: oggi, domenica 25 settembre, gli italiani si recheranno alle urne per votare il nuovo governo dopo la caduta...

Poeti, artisti e letterati a Caserta per la cerimonia di premiazione della rassegna multimediale

“ ”, sussurra Gandalf, mentre i fuochi delle Torri-faro sulle Montagne Bianche vengono avvistati da Aragorn,  che convince il re di Rohan a...

E Sgarbi parla via Facebook: “Il silenzio elettorale? Una grande stronzata”

BOLOGNA – “Il silenzio elettorale è una grande stronzata”. Parola di Vittorio Sgarbi, parlamentare uscente e candidato del centrodestra nell’uninominale di Bologna per il...

In India tempesta perfetta su scuola e case famiglia ‘made in Bologna’

BOLOGNA – Travolti dal “disastro perfetto”. La pandemia prima, la guerra poi e ora inflazione e stangata sulle bollette si sono abbattute su scuole...

ARTICOLI CORRELATI