Milano, in piazza Duomo ristoratori ‘a terrà “Chiusure ci uccidono”

MILANO (ITALPRESS) – Molti sono vestiti di nero, in segno di lutto, seduti a terra in silenzio, in una Piazza Duomo dove sono stese tovaglie bianche apparecchiate, a simboleggiare i tavoli vuoti di ristoranti, bar e locali. Hanno protestato così, questa mattina a Milano, circa 300 lavoratori di pubblici esercizi, tra cui anche titolari di discoteche, pub, cuochi di mense, tanti del centro e della zona della Navigli, dove la ‘movidà era ritenuta fuori controllo rispetto al contagio da Covid. Con il conseguente Decreto della Presidenza del Consiglio (Dpcm) che il 25 ottobre ha imposto la chiusura anticipata alle ore 18 di bar,

 » Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Milano, in piazza Duomo ristoratori ‘a terrà “Chiusure ci uccidono” proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento

ARTICOLI RECENTI

L’Italia al voto, oggi urne aperte fino alle 23

ROMA – Election day in Italia: oggi, domenica 25 settembre, gli italiani si recheranno alle urne per votare il nuovo governo dopo la caduta...

Poeti, artisti e letterati a Caserta per la cerimonia di premiazione della rassegna multimediale

“ ”, sussurra Gandalf, mentre i fuochi delle Torri-faro sulle Montagne Bianche vengono avvistati da Aragorn,  che convince il re di Rohan a...

E Sgarbi parla via Facebook: “Il silenzio elettorale? Una grande stronzata”

BOLOGNA – “Il silenzio elettorale è una grande stronzata”. Parola di Vittorio Sgarbi, parlamentare uscente e candidato del centrodestra nell’uninominale di Bologna per il...

In India tempesta perfetta su scuola e case famiglia ‘made in Bologna’

BOLOGNA – Travolti dal “disastro perfetto”. La pandemia prima, la guerra poi e ora inflazione e stangata sulle bollette si sono abbattute su scuole...

La rabbia degli iraniani in piazza a Bologna: “Non lasceremo morire i nostri fratelli”

BOLOGNA – Cantano a squarciagola “azadi azadi azadi”, cioè “libertà” in persiano. Urlano “donna vita libertà”, “abbasso il dittatore” e “freedom for Iran”. Sono...

ARTICOLI CORRELATI