martedì, 27 Febbraio , 24

Incendi, Schifani: soddisfatto da ok Cdm a stato emergenza Sicilia

“Protezione civile nazionale ha rivisto la sua...

Da sabato 2 marzo Cinecittà World riapre con 5 novità

Il parco a tema della capitale torna...

Lagarde: su personale Bce tuteliamo anche diversità intellettuale

Risponde polemiche su propositi Elderson di eprurazioni...

Aceto balsamico tradizionale: 2023 record per la Dop, imbottigliamento +43%

Assemblea soci Consorzio vara piano di tutela...

Maxi esercitazione Nato in Europa, al via prima tappa: in Polonia

AttualitàMaxi esercitazione Nato in Europa, al via prima tappa: in Polonia

Brilliant Jump-2024 sarà sotto comando quartier generale JFCBS

Milano, 13 feb. (askanews) – Nei prossimi giorni la Nato inizierà a schierare truppe in Europa centrale per la più grande esercitazione dalla fine della guerra fredda. Sotto l’egida generale di Steadfast Defender-2024 (STDE24), l’Alleanza conduce una serie di esercitazioni, che si svolgono principalmente nell’Europa centrale e settentrionale, coinvolgendo circa 90.000 soldati, marinai e aviatori provenienti da tutti i 31 paesi della Nato, nonché dalla Svezia, al momento Paese partner della Nato.

Le esercitazioni metteranno alla prova la capacità delle forze dell’Alleanza di scoraggiare e difendersi da una potenziale aggressione avversaria nei confronti della Nato e dei paesi partner. “Si tratta di esercitazioni difensive e non mirate a nessun paese specifico” si specifica.

La Polonia, in quanto nazione ospitante dell’esercitazione STDE-24, ospiterà un numero significativo di truppe ed equipaggiamenti alleati sul suo territorio.

All’inizio di STDE24, un elemento chiave sarà l’esercitazione Brilliant Jump-2024 (BRJU24), condotta sotto il comando del quartier generale del Joint Force Command Brunssum (JFCBS). Si tratta di un’esercitazione di allerta e schieramento a livello operativo e tattico. L’obiettivo è addestrare e testare la Very High Readiness Joint Task Force (VJTF) della Nato nella pianificazione ed esecuzione di uno spiegamento e nella loro capacità di rispondere a una potenziale crisi armata multidimensionale, contribuendo così a rafforzare le capacità di deterrenza e di difesa dell’Alleanza, dimostrando la forza e la determinazione che derivano dalla sua unità.

BRJU24 vuole dimostrare anche la prontezza e la mobilità della Very High Readiness Joint Task Force, la punta di diamante della Forza di risposta della NATO (NRF). Questo rapido dispiegamento migliorerà anche l’interoperabilità di alleati e partner. BRJU24 coinvolgerà un totale di circa 3.000 soldati e 700 veicoli provenienti da cinque paesi NATO VJTF (Albania, Polonia, Spagna, Turchia e Regno Unito).

Come elemento centrale della VJTF di quest’anno, circa 600 veicoli della 7a Brigata Meccanizzata Leggera del Regno Unito (“The Desert Rats”) verranno scaricati da navi Ro-Ro nel nord della Germania e inizieranno la loro marcia attraverso la Germania verso l’STDE24 Drawsko Area di allenamento Pomorksie in Polonia. All’arrivo, saranno accolti da un contingente spagnolo che sbarca in Polonia e da altre truppe provenienti da Albania, Turchia e Polonia.

BRJU24 è l’unica esercitazione all’interno della STDE24 guidata da JFC Brunssum, ma la combinazione di queste esercitazioni costituirà la più grande dimostrazione delle capacità di difesa dell’Alleanza e dei suoi Stati membri dal 1988. Le esercitazioni si collegano direttamente ad altre esercitazioni sotto l’egida della STDE24 come l’esercitazione DRAGON 24 (DR24) che si svolge anche in Polonia.

La Very High Readiness Joint Task Force, dopo aver completato BRJU24, si sposterà attraverso la Polonia per unirsi ad altre truppe che prenderanno parte all’esercitazione guidata dalla Polonia Dragon 24 (DR24). Durante tutte queste fasi, verrà messa alla prova la loro capacità di interagire e di eseguire compiti di combattimento con truppe esterne alla Very High Readiness Joint Task Force.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles