Ferrovie, 200 imprese a lavoro su linea realizzata da Webuild in Sicilia

CATANIA (ITALPRESS) – 430 dipendenti diretti e indiretti e una filiera di circa 200 imprese tutte italiane e principalmente locali: sono le maestranze, le imprese subappaltatrici e i fornitori all’opera sulla tratta ferroviaria Bicocca-Catenanuova, realizzata dal Gruppo Webuild in Sicilia, le cui attività sono proseguite anche durante l’emergenza legata alla pandemia Covid-19 nel rispetto delle normative sulla sicurezza sul lavoro.
La tratta è parte della linea ferroviaria Palermo-Catania che permetterà di collegare le due principali città siciliane ad una velocità massima di 200 km/h e che si afferma come il più importante progetto infrastrutturale in corso in Sicilia. Il progetto della tratta Bicocca-Catenanuova,

 » Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Ferrovie, 200 imprese a lavoro su linea realizzata da Webuild in Sicilia proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento

ARTICOLI RECENTI

Ragazza italiana fermata in Iran, verifiche della Farnesina

(Foto dal profilo Instagram di Alessia Piperno) ROMA – “Stiamo verificando”. Così fonti della Farnesina all’agenzia Dire sulla vicenda di Alessia Piperno, trentenne romana che...

Perché le persone amano scommettere? Cerchiamo di scoprirlo

ROMA – Se pensiamo agli scommettitori ci vengono in mente immagini di uomini o donne piegate sulle macchinette o avvolti dal fumo di sigaretta...

L’Italia si prepara al Mondiale del panettone. E Napoli ospita la convention internazionale

ROMA – Dalle fave di tonka del Brasile alle albicocche del Vesuvio, il dolce italiano più iconico e rappresentativo del Natale conosciuto in tutto...

Giornata migranti, sindacati: rimettere al centro solidarietà e accoglienza

ROMA – “Ricordiamo oggi una delle tragedie che ha segnato per sempre le nostre coscienze: il 3 ottobre del 2013 morirono infatti nel Mediterraneo...

“Troppi gattini abbandonati, è allarme nazionale”: la denuncia degli animalisti

ROMA – È stato un settembre nero su scala nazionale quello appena trascorso per quanto riguarda l’abbandono delle cucciolate di gattini. Non si possono...

ARTICOLI CORRELATI