Coronavirus, Conte “Non c’è la volontà di penalizzare delle aree”

ROMA (ITALPRESS) – “Oggi assistiamo a ulteriori riduttori di velocità. Abbiamo un treno che sta correndo e che abbiamo provato già a fermare. Oggi non stiamo dando schiaffi a nessuno. Non c’è dietro una deliberata volontà di penalizzare delle aree. Siamo intervenuti già con riduttori di velocità”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervistato in videocollegamento al Food Festival del Corriere della Sera “Cibo a regola d’arte 2020”.
“Oggi – ha spiegato – non è una giornata felice in particolare per molte aree, non parliamo solo di Milano ma anche Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Calabria. Ci sono cittadini costretti a un nuovo regime più restrittivo e abbastanza penalizzante perchè sono misure che limitano la circolazione e rischiano di deprimere tanti ristoratori,

 » Continua a leggere sul sito di riferimento

L’articolo Coronavirus, Conte “Non c’è la volontà di penalizzare delle aree” proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento

ARTICOLI RECENTI

Ecuador, in Manabì la cucina è sviluppo e formazione

ROMA – La cucina come legame intimo e familiare e come connessione con una tradizione millenaria, che trova il suo punto di convergenza fisico...

Elezioni in Brasile, Lula e Bolsonaro vanno al ballottaggio

Di Joao Marcelo SAN PAOLO DEL BRASILE – In una giornata di votazioni tranquilla, senza incidenti di rilievo, milioni di brasiliani si sono recati ieri...

Le prime pagine dei quotidiani di Lunedì 3 Ottobre 2022

RIPRODUZIONE RISERVATA Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it L'articolo Le prime...

Pnrr, Cuchel (commercialisti): “Pnrr sia occasione per riqualificare professioni in Italia”

De Bertoldi (FdI): “Flat tax incrementale e pace fiscale nella legge delega del governo di centrodestra” “Se l’Italia vuole sfruttare al massimo le risorse previste...

Cingolani: “Il gas c’è, il problema è il prezzo”. L’Ue studia nuovi interventi contro il caro bollette

ROMA – Dalla Russia non arriva più gas all’Italia, le bollette sono fuori controllo e l’inflazione galoppa. Uno scenario che lascia poco tranquilli gli...

ARTICOLI CORRELATI