martedì, 27 Febbraio , 24

Incendi, Schifani: soddisfatto da ok Cdm a stato emergenza Sicilia

“Protezione civile nazionale ha rivisto la sua...

Da sabato 2 marzo Cinecittà World riapre con 5 novità

Il parco a tema della capitale torna...

Lagarde: su personale Bce tuteliamo anche diversità intellettuale

Risponde polemiche su propositi Elderson di eprurazioni...

Aceto balsamico tradizionale: 2023 record per la Dop, imbottigliamento +43%

Assemblea soci Consorzio vara piano di tutela...

Caso ‘Domenica In’, dopo Napoli giovedì il presidio sotto la sede Rai di Bologna

VeneziaCaso ‘Domenica In’, dopo Napoli giovedì il presidio sotto la sede Rai di Bologna

BOLOGNA – “Dopo oltre 28.000 martiri di cui non ha praticamente mai dato riscontro, la Rai non solo non esprime la doverosa solidarietà alla popolazione palestinese, ma continua a sostenere apertamente il massacro diffondendo propaganda sionista senza il minimo criterio di giusta e neutra informazione. Quando si tratta di sostenere gli oppressi si ricorda che il Festival è un momento dedicato alla musica, un momento di festa, ma quando occorre difendere gli amici potenti non c’è nessuna esitazione nello schierarsi”. Con queste parole il gruppo Giovani palestinesi di Bologna annuncia che alle 17 di giovedì darà vita ad un presidio sotto la sede bolognese della Rai.

LEGGI ANCHE: Caso ‘Domenica In’, presidi fuori le sedi Rai. Potere al Popolo: “Subito le dimissioni di Sergio”

LEGGI ANCHE: Caso ‘Domenica In’, il Pd: “Sergio lasci l’incarico”. Ma per Tajani l’intervento dell’ad Rai “ha riequilibrato la situazione”

All’origine della protesta, portata avanti da varie sigle sotto le sedi della tv pubblica in diverse città (anche con scontri con le Forze dell’ordine, come accaduto oggi a Napoli), c’è il fatto che, si legge nel post sulla pagina Instagram degli attivisti bolognesi, “dopo 129 giorni in cui Israele ha affamato Gaza e non ha permesso l’ingresso di alcun aiuto alla popolazione, in risposta a due artisti che al Festival di Sanremo hanno condannato il bombardamento degli ospedali e hanno richiesto un cessate il fuoco, l’amministratore delegato della Rai Roberto Sergio fa pervenire un comunicato alla presentatrice Mara Venier che esprime solidarietà allo stato israeliano e al suo supposto ‘diritto alla difesa’”. Per questo, concludono i Giovani palestinesi, giovedì pomeriggio si è deciso di dar vita ad un presidio sotto la sede Rai del capoluogo emiliano, in viale della Fiera 13.

L’articolo Caso ‘Domenica In’, dopo Napoli giovedì il presidio sotto la sede Rai di Bologna proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles